La grande arte al cinema 2022

Dal 1 febbraio

VENEZIA. INFINITA AVANGUARDIA Martedì 1 febbraio – ore 17 e 21.15 *** NAPOLEONE. NEL NOME DELL’ARTE Martedì 22 Febbraio ore 17 e 21.15 *** POMPEI. EROS E MITO Martedì 29 Marzo – ore 17 e 21.15 *** BOTTICELLI E FIRENZE … Continua

Il bambino nascosto

mercoledì 2 febbraio ore 21.15
INTRODUZIONE DI ARIANNA PREVEDELLO DI “CINEMA IN PROSPETTIVA”

Un’avventura in bilico tra le tinte di un realismo estremo e quelle di una fiaba eterna. E’ lo sguardo di Roberto Andò che si posa sulla paternità che bussa alla porta di un uomo apparentemente debole e remissivo. L’evoluzione del personaggio interpretato dall’eccellente Silvio Soldini è davvero totalizzante: pronto a giocarsi tutto per il bene di uno “scugnizzo”, il professor Santoro ci farà ascoltare una musica piena di speranza.

drammatico di Roberto Andò con Silvio Orlando e Giuseppe Pirozzi. 110 min. Italia.

TRE SULL’ALTALENA

venerdi 4 febbraio ore 21.15

Sarà la volta buona per recuperare lo spettacolo previsto in quello che poi fu il periodo del primo “lockdown”? Tre uomini, un commendatore, un capitano dell’esercito e un professore si trovano nello stesso luogo per tre ragioni diverse: il commendatore … Continua

commedia di Luigi Lunari – Compagnia “Teatro del Corvo” (Padova) – regia di V.Gaff

I’m Your Man

mercoledì 9 febbraio ore 21.15
INTRODUZIONE DI ARIANNA PREVEDELLO DI “CINEMA IN PROSPETTIVA”

Interpretato da Maren Eggert, premiata come miglior attrice alla Berlinale, il film della tedesca Maria Schrader è caustico, divertente, visionario e soprattutto capace di ricordarci quali bisogni non possiamo delegare ad un androide. O forse quali vorremmo, invece, delegare pur di essere felici a tutti i costi? In questa ambiguità ci sta tutto il “pepe” di un film attualissimo.

commedia di Maria Schrader con Maren Eggert e Dan Stevens. 102 min. Germania.

L’arminuta

mercoledì 16 febbraio ore 21.15
INTRODUZIONE DI ARIANNA PREVEDELLO DI “CINEMA IN PROSPETTIVA”

Dal bellissimo romanzo omonimo di Donatella Di Pietrantonio (Campiello 2017) un film altrettanto lodevole diretto dal misurato e accorto Giuseppe Bonito (regista già di Pulce non c’è e Figli). La restituita, Sofia Fiore, e la sorella minore acquisita, Carlotta De Leonardis, sono così brave che si vorrebbe un film infinitamente più lungo.

drammatico di Giuseppe Bonito con Sofia Fiore e Carlotta De Leonardis. 110 min. Italia.

Napoleone. Nel nome dell’arte

martedì 22 febbraio ore 17.00 e 21.15

Documentario sulla passione di Napoleone per l’arte e il sapere con la guida eccezionale di Jeremy Irons.Documentario sulla passione di Napoleone per l’arte e il sapere con la guida eccezionale di Jeremy Irons.

Documentario di Giovanni Piscaglia. Con Jeremy Irons. Italia.

3/19

mercoledì 23 febbraio ore 21.15
INTRODUZIONE DI ARIANNA PREVEDELLO DI “CINEMA IN PROSPETTIVA”

Silvio Soldini dirige un’intensa e matura Kasia Smutniak che finalmente arriva a fare i conti con il passato attraverso un presente vertiginoso. Camilla è compagna, madre, donna di successo tra avvocatura e management ma senza quella vera affermazione che consente di fare bei sogni. Forse non è un film perfetto ma sicuramente uno di quelli che fanno molto e ancora molto bene al cuore. In definitiva, sincero!

drammatico di Silvio Soldini con Kasia Smutniak e Francesco Colella. 120 min. Italia, Svizzera.

La Scelta di Anne – L’Événement

mercoledì 2 marzo ore 21.15
INTRODUZIONE DI ARIANNA PREVEDELLO DI “CINEMA IN PROSPETTIVA”

Audrey Diwan consegna una storia senza veli sull’obbligatorietà di essere madre negli anni ’60 in Francia. Leone d’Oro come Miglior Film alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 78, L’événement (titolo originale) conduce un’indagine contundente su una giovane donna e il senso unico in cui è finita. Lacerante, in tutti i sensi.

drammatico di Audrey Diwan con Anamaria Vartolomei e Kacey Mottet Klein. 100 min. Francia.

Petite maman

mercoledì 16 marzo ore 21.15
INTRODUZIONE DI ARIANNA PREVEDELLO DI “CINEMA IN PROSPETTIVA”

La talentuosa Celine Sciamma ci propone di fare pace con la morte, con le generazioni che si passano il testimone, con i figli che crescono ma anche con la paura dei figli di crescere. Se accettiamo la proposta entriamo, allora, nella fiaba delle mamme piccole, le mamme segrete dei boschi, delle capanne, dei rifugi, dei giochi, dei pomeriggi. Struggente e meraviglioso, tenero e pieno di pudore come quegli attimi in cui ci pare di aver compreso qualcosa di questo mondo.

drammatico di Céline Sciamma con Joséphine Sanz e Gabrielle Sanz. 72 min. Francia.

A White, White Day – Segreti nella nebbia

mercoledì 9 marzo ore 21.15
INTRODUZIONE DI ARIANNA PREVEDELLO DI “CINEMA IN PROSPETTIVA”

Storia surreale, ma non meno della vita, dove i colori del paesaggio sono in armonia con i segreti e la confusione che il protagonista deve imparare a gestire. Un’Inside out noir e pienamente nordico dove la rabbia degli adulti si impasta alla tenerezza dei bambini. Si impara a calmarsi nell’incontro tra altezze diverse e accettando le frodi dei sentimenti.

thriller di Hlynur Palmason con Ingvar Eggert Sigurðsson e Ída Mekkín Hlynsdóttir. 109 min. Danimarca, Islanda, Svezia.