(ARCHIVIO – 2019) Un curioso accidente – attenzione: cambio titolo!

venerdì 18 ottobre ore 21.15

commedia di Carlo Goldoni
Gruppo del Lelio di Bassano del Grappa

Regia  di Angelo Lelio

“L’argomento di questa Commedia non è che un fatto vero, verissimo, accaduto, non molto tempo fa, in una città di Olanda. Mi fu raccontato da persone degne di fede in Venezia al Caffè della Sultana, nella Piazza di S. Marco, e le persone medesime mi hanno eccitato a formarne una Comica rappresentazione”. Così scrive Goldoni in una nota introduttiva (“L’autore a chi legge”) a “Un curioso accidente”, commedia scritta nel 1760 ed ambientata a L’Aja, in una nobile dimora olandese, intorno alla seconda metà del Settecento. Sotto il ben congegnato meccanismo scenico affiorano aspetti centrali dell’arte goldoniana: il gioco della seduzione, i diversi modi di intendere ed affrontare l’amore, l’eterno conflitto tra genitori e figli. Da una parte un padre che, troppo compiaciuto del successo sociale, non sa capire i sentimenti della figlia e dall’altra una figlia che, non osando sfidare direttamente l’autorità paterna, nasconde il suo amore contrastato con un sotterfugio che innesterà tutta una serie di “curiosi” equivoci. Ne risulta una commedia che ha l’aspetto di un divertissement leggero con un intreccio piacevole , semplice e trasparente, privo di trame intricate e complesse: il cerchio tracciato racchiude la vita, senza nasconderla e senza spegnerla. E la vita è colma di tenerezze, di sogni, di malinconie, di piccole pazzie e di grandi tracotanze, di cuore e di ragione, di tirannia ed amore.

L'immagine può contenere: 3 persone

La compagnia teatrale Il Gruppo del Lelio, con sede  a Bassano del Grappa, nasce nei primi anni ’90 con l’intenzione di proseguire l’attività teatrale della famiglia Lelio, tra le più antiche famiglie d’arte d’Italia. Angelo Lelio, direttore artistico, dopo diciassette anni trascorsi a Roma lavorando con le più importanti compagnie primarie nazionali, decide di prendere le redini dell’attività dei genitori ormai anziani.

Il cambio del titolo è dovuto ad un’improvvisa indisponibilità della compagnia “La barcaccia”, che ci auguriamo di tornare ad ospitare prestissimo presso il Piccolo Teatro. 

Chi avesse già acquistato il biglietto per “Il Feudatario” in prevendita potrà utilizzarlo per lo spettacolo sostitutivo oppure chiederne il rimborso presso il negozio di acquisto (o venerdì sera alla cassa del teatro) entro l’inizio dello spettacolo sostitutivo.

******************

Per questa rassegna non sono previsti ABBONAMENTI

 

BIGLIETTI D’INGRESSO

Prezzi
Interi € 7 (+ €1 dir. di prev.)
Ridotti € 6 (+ €1 dir. di prev.)
Associati e bambini 4/12 anni € 5 (+ €1 dir. di prev.)

La riduzione è prevista per over 65 e studenti max 26 anni
Associati sono coloro i quali hanno sottoscritto la tessera dell’Associazione Piccolo Teatro 2019/2020

**********************

PREVENDITE DEI BIGLIETTI  presso i seguenti esercizi:

CARTOLERIA «C’ERA UNA VOLTA – tel. 049.8803700 via Asolo n.9 (di fronte al parcheggio del Piccolo Teatro)

CARTOLERIA PROSDOCIMI – tel. 049.8751368 piazzetta Pedrocchi n.10

CARTO-EDICOLA RUGGERO ENZO – tel. 049.715469 zona Mandria (via Armistizio/Via R.Aponense) a fianco di «Acqua e Sapone»

novità TABACCHERIA VALENTE STEFANO – tel. 049.8800952 –  zona Paltana (a fianco del “Big”)

PREVENDITA ONLINE (con carta di credito – con aggiunta di diritti di transazione online) su www.liveticket.it/piccoloteatropadova

Non saranno accettate richieste di «prenotazione» inviate via e-mail o via telefono


*****************************

LA BIGLIETTERIA DEL TEATRO aprirà un’ora prima dell’evento, per i posti rimasti eventualmente disponibili dopo le prevendite.

DOPO L’INIZIO DELLA PROIEZIONE L’INGRESSO IN SALA NON SARA’ CONSENTITO NEMMENO A CHI FOSSE IN POSSESSO DI BIGLIETTO ACQUISTATO IN PREVENDITA

Ad ogni evento: bar (caffetteria, bevande e snack) operativo all’apertura e all’interval