RASSEGNA REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON ARIANNA PREVEDELLO DI “CINEMA IN PROSPETTIVA”

ARIAFERMA

12 gennaio ore 21.15

Il regista Leonardo Di Costanzo impegna Silvio Orlando, Toni Servillo, Ferracane, Striano e altri attori bravissimi per un film corale tutto al maschile pieno di umanità ed empatia che affronta l’architettura relazionale della reclusione.

Dedicato a chi ha amato “L’intervallo” e a tutti quelli che vogliono scoprire un cinema assolutamente non mainstream…

MADRES PARALELAS

19 gennaio ore 21.15

Pedro Almodovar e i suoi doveri morali: da regista e sceneggiatore attraverso la maternità di due donne (una è Penelope Cruz!) il maestro del cinema spagnolo invita a guardare in fondo alla storia del suo paese, a considerare la memoria come un comandamento d’amore tra i più severi e al contempo più teneri della nostra esistenza.

Dedicato a chi vorrebbe sinceramente sfuggire ma, ripensandoci, affronta tutte le elaborazioni che la vita impone…

L’UOMO CHE VENDETTE LA SUA PELLE

26 gennaio ore 21.15

Sullo sfondo dell’arte e delle sue contraddizioni e ambiguità si posano le vicende Raqqa, un giovane siriano pronto a dare via tutto di sé pur di raggiungere l’Europa e quel che resta del suo amore. La regia femminile di Kaouther Ben Hania ci porta in una storia fuori da ogni convenzione!

Dedicato a chi cerca film rari, potenti e capaci di far discutere…

IL BAMBINO NASCOSTO

2 febbraio ore 21.15

Un’avventura in bilico tra le tinte di un realismo estremo e quelle di una fiaba eterna. E’ lo sguardo di Roberto Andò che si posa sulla paternità che bussa alla porta di un uomo apparentemente debole e remissivo. L’evoluzione del personaggio interpretato dall’eccellente Silvio Soldini è davvero totalizzante: pronto a giocarsi tutto per il bene di uno “scugnizzo”, il professor Santoro ci farà ascoltare una musica piena di speranza.

Dedicato a chi al cinema ama le emozioni forti senza rinunciare all’eleganza dei sentimenti…

I’M YOUR MAN

9 febbraio ore 21.15

Interpretato da Maren Eggert, premiata come miglior attrice alla Berlinale, il film della tedesca Maria Schrader è caustico, divertente, visionario e soprattutto capace di ricordarci quali bisogni non possiamo delegare ad un androide. O forse quali vorremmo, invece, delegare pur di essere felici a tutti i costi? In questa ambiguità ci sta tutto il “pepe” di un film attualissimo.

Dedicato a chi odia il romanticismo ma ama tanto i film che parlano d’amore (sì, c’è differenza!)…

L’ARMINUTA

16 febbraio ore 21.15

Dal bellissimo romanzo omonimo di Donatella Di Pietrantonio (Campiello 2017) un film altrettanto lodevole diretto dal misurato e accorto Giuseppe Bonito (regista già di Pulce non c’è e Figli). La restituita, Sofia Fiore, e la sorella minore acquisita, Carlotta De Leonardis, sono così brave che si vorrebbe un film infinitamente più lungo.

Dedicato senz’altro anche a chi non ha letto il romanzo e a chi ama veder recitare i più piccoli e scoprire nuovi talenti del cinema di domani…

3/19

23 febbraio ore 21.15

Silvio Soldini dirige un’intensa e matura Kasia Smutniak che finalmente arriva a fare i conti con il passato attraverso un presente vertiginoso. Camilla è compagna, madre, donna di successo tra avvocatura e management ma senza quella vera affermazione che consente di fare bei sogni. Forse non è un film perfetto ma sicuramente uno di quelli che fanno molto e ancora molto bene al cuore. In definitiva, sincero!

Dedicato (anche) a chi è stanco di stare con la persona sbagliata e vuol prendere in mano la sua vita…

LA SCELTA DI ANNE – L’ÉVÉNEMENT

2 marzo ore 21.15

Audrey Diwan consegna una storia senza veli sull’obbligatorietà di essere madre negli anni ’60 in Francia. Leone d’Oro come Miglior Film alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 78, L’événement (titolo originale) conduce un’indagine contundente su una giovane donna e il senso unico in cui è finita. Lacerante, in tutti i sensi.

Dedicato a chi vuol fare i conti anche con le idee ostinate, con le opinioni diverse, con i sogni differenti… 

A WHITE WHITE DAY

9 marzo ore 21.15

Storia surreale, ma non meno della vita, dove i colori del paesaggio sono in armonia con i segreti e la confusione che il protagonista deve imparare a gestire. Un’Inside out noir e pienamente nordico dove la rabbia degli adulti si impasta alla tenerezza dei bambini. Si impara a calmarsi nell’incontro tra altezze diverse e accettando le frodi dei sentimenti.

Dedicato a chi ama vedere al cinema anche altri mondi più periferici e in essi scoprire nuovi modi di sentire la vita…

PETITE MAMAN

16 marzo ore 21.15

La talentuosa Celine Sciamma ci propone di fare pace con la morte, con le generazioni che si passano il testimone, con i figli che crescono ma anche con la paura dei figli di crescere. Se accettiamo la proposta entriamo, allora, nella fiaba delle mamme piccole, le mamme segrete dei boschi, delle capanne, dei rifugi, dei giochi, dei pomeriggi. Struggente e meraviglioso, tenero e pieno di pudore come quegli attimi in cui ci pare di aver compreso qualcosa di questo mondo.

Dedicato a chi ha il cuore grande come la sua immaginazione o almeno vorrebbe averlo…

NOWHERE SPECIAL

23 marzo ore 21.15

Uberto Pasolini, regista dell’indimenticabile Still life, aggiunge alla sua filmografia un altro gioiello senza tempo sul tema della paternità e della famiglia d’amore. John e il suo piccolo Michael sono una coppia della quale non potremo più dimenticare né parole né sguardi. Si impara a seguirli e ad ascoltarli passo passo e ogni sequenza diventa un tirocinio di senso. Una storia piccola ma universale, struggente quanto motivante.

Dedicato a chi non ha tempo da perdere e vuole solo storie con un peso specifico degno di un biglietto…

SOTTO LE STELLE DI PARIGI

30 marzo ore 21.15

Catherine Frot è un’attrice francese sempre più versatile e capace di abitare film diversissimi. Qui veste eccellentemente i panni di una senzatetto dal passato astrofisico: come una “piccola fiammiferaia” ci accompagna alla scoperta della possibilità di uscire dalla caverna gelida dove siamo andati a nasconderci per ipnotizzare il dolore. Fiaba coraggiosa senza edulcoranti.

Dedicato a chi sa dismettere gli abiti del cinismo per riconosce il profumo dell’umanità e il sapore della speranza…